Le Opportunità Turistiche – Firenze

  • Firenze

A piedi:

Piazzale Michelangelo, a due passi, è una bella passeggiata che si può fare comodamente a piedi partendo dalla villa. Seguendo un sentiero nel verde si arriva a questa immensa piazza da cui si gode la vista completa di Firenze. Proseguendo e costeggiando la collina si arriva all’Osservatorio Astronomico e quindi si ridiscende costeggiando giardini e campagne a Porta Romana, la parte opposta della città.

Un’altra bella passeggiata a piedi dalla villa è verso il centro:

proseguendo lungo l’Arno si arriva in 10 minuti a Pontevecchio, lo si attraversa e ci si trova nel cuore della città: il Duomo, Palazzo Vecchio, gli Uffizi sono subito lì.

Firenze con i bambini

Chi decide di venire in vacanza a Firenze con figli piccoli al seguito deve mettere in conto di non riuscire a veder tutto. Tuttavia, coinvolgendoli, magari facendo leva sull’aspetto ludico, si riesce a fare molto di quel che ci si è prefissati. Ad esempio, si può trasformare la salita sulla Cupola del Duomo (463 scalini sic!) in una sorta di gara, oppure giocare a nascondino (con tutte le accortenze del caso) nel Giardino di Boboli. A parte la capacità di persuasione, bisogna pure farli divertire. Da anni, all’interno di Palazzo Vecchio sono stati inseriti laboratori interattivi, laboratori teatralizzati e percorsi di visita specificatamente rivolti alle scuole e alle famiglie con bambini. Un vero e proprio Museo dei Ragazzi a cui bisogna aggiungere le ludoteche gestite direttamente dal comune 

Le colline di Firenze

Ci sono luoghi dove fare trekking è un continuo stimolo alla riflessione. Le colline attorno Firenze sono tra questi. Da vedere, infatti, non c’è solo il paesaggio disegnato a perdita d’occhio da vigneti e oliveti, ma anche ville, musei, scavi  archeologici, chiese, conventi, piazze e naturalmente bellissimi panorami . di Ontignano, piccola frazione del comune di Fiesole, oppure quello di Troghi, frazione del comune di Rignano sull’Arno.